Tokyo, prime impressioni

1° giorno - Tokyo

Avevo letto molto su Tokyo, ero in parte preparata, ma il primo impatto con la città è comunque forte. Grattacieli imponenti, un groviglio di strade, sopraelevate, tunnel, metro e treni (nel mezzo della città corrono ben 2 autostrade!), cemento e case accavallate.. e una quantità tale di persone che ovunque uno vada si trova immerso in fiumi di persone, che molto ordinatamente camminano sui marciapiedi (occhio a sbagliare la corsia! ci si puo' ritrovare a nuotare contro corrente e i giapponesi non sono poi tanto educati quando ti vengono addosso).

Oltre 20 milioni di persone vivono a Tokyo e altri milioni di pendolari si recano ogni giorno in città. Ma nonostante questo è tutto ben organizzato, le persone entrano ed escono ordinatamente dai mezzi pubblici e fanno la fila educatamente. La cosa bizzarra è che dentro gli scompartimenti non vola una mosca, nessuno parla o tantomeno urla. Le persone leggono manga, dormono con la testa ciondoloni, oppure si sbizzarriscono con i cellulari (ci fanno di tutto). Ma tutto in silenzio. E' una strana sensazione trovarsi stipati in un vagone della metropolitana ed essere in completo silenzio.

Il primo giorno abbiamo girato per Shibuya e Harajuku, 2 quartieri decisamente pittoreschi, per il look delle ragazzine che si (tra)vestono in modo pazzesco. Ne parlero' in uno dei prossimi post. Sono quartieri vivaci e affollati, dove si trovano poche persone anziane. Vale la pena andarci anche più di una volta, fermarsi a un semaforo e osservare il flusso delle persone quando scatta il semaforo.. c'è da divertirsi..

Per chi viene dall'Italia: il fuso orario i primi giorni è pesante, molto più che al ritorno. E' bene mettere in conto un periodo di assestamento.

Il clima in Giappone: fino al 20 luglio ci sono le piogge, ma è caldo e umido. Purtroppo non si fa a tempo a desiderare il sole, che già ci si pente. Un caldo pazzesco con un tasso di umidità molto elevato, rende le giornate estive molto difficili da sopportare. Tutti i locali, negozi, mezzi pubblici hanno l'aria condizionata sparata a 1000, anche a mezzanotte. Fra le due, non so cosa sia peggio.

5 commenti:

nicolacassa ha detto...

Ciao, sono contento di aver trovato un blog gemello!! Aspetterò con ansia ogni nuovo post! :))

Nicola

Nelli ha detto...

grazie! troppo buono
ma il tuo è un blog davvero professionale, con tutti quei video e e foto e scritte.. ma dove trovi il tempo?
io la sera dopocena mi sfinisco gli occhi eh eh

grazie per il commento

mi sa che abbiamo fatto molte esperienze simili, vero?

Sabino ha detto...

su 'il mondo in cifre' leggo che tokio avrebbe 35 milioni di abitanti
https://www.internazionale.it/shop/product.php?id=125

Nelli ha detto...

davvero?
io pensavo che Tokyo avesse "solo" una ventina di milioni di abitanti (più oltre 4 o 5 milioni di pendolari)..

dona ha detto...

ciao, io più che un commento volevo chiederti un consiglio, se possibile. La seconda metà di agosto andrò a Tokyo una settimana, so che è poco, ma non potevo fare altrimenti e comunque lo considero un assaggio in vista magari della prox estate. Volevo chiederti un consiglio su come concentrare la visita, cosa non perdere e se -secondo te- riesco ad infilare una gita "fuori porta" quanto meno a Nikko....Spero mi risponderai! ciao e complimenti per il blog.

dona

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...